Don Tonino grazioso: un compagno amato di Maria

Sono famosi i testi scritti da don Tonino gradevole circa Maria pubblicati vicino il tiutolo “Maria domestica dei nostri giorni”. Commentarli non ГЁ fatto agevole senza contare rischiare di sminuirli. Quest’oggi – approfittando di nuovo del atto cosicchГ© sta per cominciare il mese di maggio tradizionalmente offerto per Maria – comincio un cammino di lezione e di valutazione contro tali testi cosicchГ© propongo escludendo alcuna richiesta ai miei lettori, nella speranza di stimolarli a leggere le pagine scritte dal vicario di Molfetta.

Il iniziale parte affinchГ© don Tonino mette mediante evidenza ГЁ affinchГ© Maria ГЁ una collaboratrice familiare infrasettimanale, perchГ© vive a fitto la sua quotidianitГ , la sua regolaritГ . Aderire durante questa sua trantran non ГЁ irridere Maria.

«Santa Maria, colf feriale, forse tu sola puoi intuire in quanto questa nostra demenza di ricondurti dentro i confini dell’ abilità terreno terreno, che noi ugualmente viviamo, non è il accenno di mode dissacratorie. e in un istante osiamo toglierti l’aureola, è ragione vogliamo vedere quanto sei bella per superiore scoperto»

Mostrare il responsabile per Maria a causa di controllare quanto di noi c’è mediante lei e quanto di lei può aderire in noi. Addensato la integrità di Maria è governo motivo durante allontanarla da noi alquanto cosicché aria durante avvicinarla verso noi.

Spegnere i riflettori riguardo a Maria, non è toglierle la apertura, ma «misurare ideale l’onnipotenza di divinità, perché conformemente le ombre della tua muscoli ha ascoso le sorgenti della luce».

Maria unitamente la sua bagliore non vuole adattarsi penombra alla apertura. Non ГЁ maniera noi giacchГ© addensato anteponiamo noi stessi verso divinitГ .

Appena ordinamento giudiziario Don Tonino l’avventura di Maria? Modo un volare entro acque termali tempestose. Navigare: è un linguaggio perché negli anni Ottanta non aveva ancora il accezione in quanto ha oggidì nell’era di internet e delle navigazioni virtuali. Don Tonino prende inizio dai pescatori molfettesi di cui conosceva la sforzo e le vicissitudini.

Maria è stata «destinata per navigazioni di cima mare». Sembra qui ridiventare l’episodio evangelico di Gesù che costringe i discepoli per prendere il piazza. E invece lei osa comportarsi a causa di scroscio incerte, noi il oltre a delle volte amiamo stazionare sulle «spiagge del nostro scoraggiamento». Ed è per attuale in quanto tutti assai la costringiamo per «veleggiare sotto costa» in lasciarci agguantare da lei e comprendere in lei il alé di azzardare addirittura noi verso comportarsi «negli oceani della libertà». Vedete una bella metafora: la licenza è un immensità di tregua durante spingersi al che tipo di faccenda fare rotta mari tempestosi.

Però qual è il luogo della ferialità di Maria assistente il vescovo di Molfetta? E’ «la dimora di Nazaret, in cui con pentole e telai, in mezzo a lacrime e preghiere, entro gomitoli di pelo rotoli della testo, hai abile, sopra compiutamente lo spessore della tua chiaro femminilità, gioie in assenza di imbroglio, amarezze privo di disperazioni, partenze senza contare ritorni».

Don Tonino delinea in questo luogo mediante pennellate poetiche unito contesto di una trantran tipo di eventi umani sopra cerca di conoscenza. Eventi affinché sono di Maria eppure ed i nostri. Perché ci accomunano proprio perché nessuno vi è risparmiato. Sede “di lacrime e di preghiere”. In realtà, affinché atto sono le lacrime senza le preghiere e giacché affare è una richiesta affinché non goccia?

Fra luoghi dominati da maschi (la amministrazione, l’economia, le armi, i poteri, i divertimenti), la dimora di Maria per Don Tonino rappresenta il casa di “naturale” femminilità. La femminilità luogo di “deponenza” ma e di “tenerezza”: il fedele riuscire cosicché disarma la superficialità e la stupidità di chi cattura soltanto il particolare interesse.

Maria la sua deponenza l’ha coniugata mediante la sua abbondante pazienza nel opporsi alle incomprensioni di donna, di donna e di fonte. «Come tutte le donne, ha esausto anche lei la dolore di non sentirsi compresa, neppure dai due amori ancora grandi che avesse sulla terraferma. E avrà ossequiato di deluderli. Oppure di non succedere all’altezza del ruolo».

Per codesto Maria sperimenta le amarezze senza affliggersi, e vive la consolazione escludendo confonderla per mezzo di il felicitГ  cosicchГ© a volte sporca la stessa consolazione con una certa astuzia.

La guarire sobrietГ  domicilio a causa di don Tonino gradevole ГЁ paese teologico e rituale, cittГ  cordiale e verso questo ed eccezionale, di quel divinitГ  in quanto si ГЁ avvenimento umano, che si ГЁ accasato frammezzo a gli uomini proprio nel viscere di una donna di servizio giacchГ© nella sua abitazione si ГЁ fatta casa.

Però, che vedremo, Maria colf di abitazione, sarà numeroso lontano dimora, attraverso delineare dimora ogni casa banale e incognito. A causa di andare coincidenza verso quanti la domicilio non ce l’anno ancora oppure non l’hanno giammai avuta. Affinché durante Maria il società comincia da una dimora a cui tutti hanno scaltro. Però allo identico tempo non si può cedere lontano di dimora quel ambiente cosicché comincia mediante abitazione.

Maria è stata una donna infrasettimanale tanto come sposa cosicché appena origine. Ancora lei, infatti, «come tutte le mogli, avrà avuto anche lei dei momenti di acme nel denuncia mediante adatto sposo, del ad esempio, taciturno com’ età, non di continuo avrà capito i silenzi. Modo tutte le madri, ha spiato persino lei, tra timori e speranze, nelle pieghe tumultuose dell’adolescenza di proprio figlio»

Don Tonino vede Maria «piena di sollecitudini familiari e di lavoro…così inquilina mediante le fatiche umane, da farci temere perché la nostra penosa ferialità non debba risiedere poi dunque scialbo appena noi pensiamo».

Maria ГЁ cameriera infrasettimanale fine non vive di nostalgie. Non guarda al passato dimenticando il corrente. Non si proietta per un avvenire da edificare insieme la canna magica. Maria sa che il accaduto non va idealizzato maniera discolpa per scappare dal adatto corrente, e non si guarda al venturo mediante gli occhi ingenui di chi vuole tutto e all’istante. Lei sa affinchГ© il seguente si costruisce unitamente la sforzo di vedere educare le vicende e le cose progressivamente, a scarso a esiguamente, entro ombre e luci.